sabato 31 gennaio 2015

Come migliorare un ambiente in poche semplici mosse - Como melhorar um lugar com algumas simples ideias


Mi rendo conto che sempre più spesso il mio occhio si ferma su delle cose che possono sembrare completamente inutili ma che per me, essendo semplicemente..come dire..BELLE, diventano indispensabili. 
Ed è per questo che oggi ho deciso di farvi vedere qualcosa che di per se non serve a niente ma rende più bello o rilassante un luogo. Insomma, qualcosa che serve a tutto.

Estou intendendo que mais e mais vezes meu olho gosta das coisas que podem parecer completamente inúteis mas que, sendo simplesmente lindas, se tornam indispensáveis.
E é por isso que hoje resolvi mostrar algo que em si é inútil, mas pode transformar um lugar em algo bonito e mais agradável. 


1. Si trovano tantissime sfere di spago sul web, di queste mi sono piaciuti i colori e l'idea di appenderle tutte insieme:

Se encontram muitas bolas de barbante na web, destas eu gostei as cores e a idéia de pendurá-las juntas: 



Tutorial--> spearmintbaby



2. Continuiamo con una cascata di cerchi di carta che, appesi ad una parete o su un ramo in giardino colorano l'ambiente.

 Vamos continuar com uma cascata de círculos de papel que, pendurados em uma parede ou em uma arvore no jardim coloram o ambiente.


Tutorial --> /green wedding shoes



3. Le farfalle bianche sono perfette per preparare la stanza di qualcuno che sta arrivando:
As borboletas brancas são perfeitos para preparar o quartinho de alguém que està chegando:



4. Ecco dei cuori colorati da appendere alla parete:
Aqui corações coloridos para pendurar na parede:


Tutorial --> atelier scammit

5. Ormai ispirata non ho potuto fare a meno di costruire e appendere questo alla mia porta:

Uma vez inspirado eu não consegui deixar de construir e pendurar este na minha porta:




Ho usato l'appendiabiti da porta dell'Ikea e le palline di carta natalizie del mio albero di Natale, della serie non si butta MAI via niente.
Usei o gancho de porta da Ikea e as bolas de papel da minha arvore de Natal, (ou seja, não jogue nada fora, nunca!).

sabato 24 gennaio 2015

8 DIY per creare fiori - 8 passo a passo para fazer flores


Oggi costruiamo fiori. Sono perfetti per chi vuole fare un regalo senza strappare i colori dai prati o semplicemente rinnovare la casa con una primavera di stoffa e carta.
E la cosa migliore, manco a dirlo, è che li avete costruiti con le vostre mani, magari usando dei ritagli di stoffa avanzata.

Hoje vamos construir flores. São perfeitas para quem quer criar um presente sem rasgar as cores dos prados ou simplesmente renovar a casa com uma primavera de pano e papel.
E a melhor coisa, é que você pode construí-lo com suas próprias mãos, talvez usando os pedaços de tecidos avançados.


1. Tra i miei preferiti, questi sono i fiori che uso spesso per le borse (qui altre foto)
Entre as minhas favoritas, estas são as flores que uso frequentemente para as bolsas (aqui mais fotos)


Tutorial su 1 bp
Passo a passo no 1 bp


2. Fiori di carta
Flores de papel



tutorial su brown paper packages
passo a passo no brown paper packages



3. Fiori per un'occasione speciale 
Flores para uma ocasião especial





4. Un vaso pieno di stoffa
Um vaso cheio de tecido



Come fare (senza cucire!) su danamadeit
Como fazer (sem costurar!) no danamadeit


5. Facilissimi
Super fácil


Spiegazioni su craft snob
Explicações no craft snob


6.  Making the world cuter ci spiega come realizzare dei fiori piegando cerchi di stoffa
Making the world cuter explica como fazer as flores dobrando simples círculos de pano






7. Idea per un pacco regalo floreale
Ideia para um presente floral




8. Tutorial e free template da match box kitchen
Passo a passo e template de graça no match box kitchen







lunedì 19 gennaio 2015

Borsa con volant - Bolsa com babados

Il tutorial della borsa di oggi l'ho trovato girovagando su internet qualche tempo fa, mi ha subito colpito perché era una borsa diversa dal solito, 
aveva un qualcosa sconosciuto a me e alla mia macchina da cucire (tuttora nello scrivere il nome faccio fatica): i volant.
Mi sono detta: non ce la farò mai, ci vuole troppa precisione, troppa attenzione e proprio per questo mi sono armata di forbici e di una stoffa che mi aspettava da mesi e mi sono messa al lavoro. 
E' stato mooolto più facile di quanto pensassi e seguendo il tutorial ci sono riuscita. Ok lo confesso, il metro l'ho messo da parte quasi subito e la precisione mi guardava da lontano senza molta fiducia, ma il risultato mi ha reso davvero soddisfatta. 
Diciamo che ho interpretato le foto più che le spiegazioni!
 E' davvero più semplice di quanto sembri, il tutorial è perfetto e fa il 90 % del lavoro e, come sempre, qualche errorino qua e là renderà unica la vostra borsa.

Ho aggiunto due bottoni interni per la chiusura e il borsellino al quale ho fatto i volant con lo stesso tessuto usato per la fodera della borsa.

Convinte? Allora andate a prendere quella stoffa che vi aspetta da mesi, seguite il tutorial di the boy trifecta e costruite!





Faz tempo que encontrei o passo a passo da bolsa de hoje vagando na internet, fiquei logo impressionada porque era uma bolsa diferente, tinha uma cosa desconhecida pra mim e pra a minha máquina de costura: os babados.

Pensei: nunca vou conseguir, é necessária muita precisão, muita atenção. 
Foi exatamente por isso que, armada com tesouras e um tecido que estava esperando por mim fazia meses, comecei a trabalhar.
Como sempre tudo foi muuuito mais fácil do que eu pensava e seguindo o tutorial consegui. 
Ta bom, confesso, coloquei de lado a fita métrica quase imediatamente e a precisão estava me olhando de longe e sem muita confiança, mas o resultado me deixou muito satisfeita.
Vamos dizer que eu interpretei mais as fotos do que as explicações!

  É realmente mais fácil do que parece, o passo a passo é ótimo e como sempre
  um pequeno erro aqui e ali tornará única a sua bolsa.

Adicionei dois botões internos para fechar a bolsa e uma bolsinha com os babados do mesmo tecido utilizado para o forro da bolsa.

Convencidas? Agora só precisa buscar o tecido que está esperando voces faz meses, conferir o passo a passo de the boy trifecta e construir!



mercoledì 14 gennaio 2015

Come creare borsellini in 10 minuti



Tra i modi per trovare stoffe a costo zero ho parlato dei campioni di stoffa, quei grandi libri in tessuto che si trovano nei negozi di tappezzeria o arredamento.
Oggi vi faccio vedere un'idea per riutilizzare i pezzi più piccoli di questi campioni, quelli che non possono essere usati per delle borse vere e proprie.

No post onde encontrar tecidos grátis falei das amostras de tecidos, os grandes livros em tecido que se encontram nas lojas de tapeçaria.
Hoje vou mostrar uma ideia para usar os pedaços de tecido pequenos, aqueles que não é possível usar para fazer bolsas.


Questo é quello che ho creato:                                             Aqui o que criei:



Tanti piccoli borsellini in tutte le sfumature che mi sono trovata davanti.
Muitas pequenas bolsinhas de todas as cores que encontrei.


Occorrente:                                             Material necessário: 

2 pezzi di stoffa 15x10cm                           2 retângulos de tecido 15x10 cm 
nastri, bottoni e fiocchi per decorare            fita, laços e botões pra decorar                                                   
velcro 13 cm                                             velcro 13 cm


COME COSTRUIRLA:        

È davvero semplicissimo: cucire a piacere i nastri e i bottoni, 
cucire il velcro all'interno.
Appoggiare i due rettangoli diritto su diritto, cucire tutto intorno e per finire rigirare sul dritto. 

Il velcro è molto più facile da applicare rispetto alla zip, ma è senza dubbio meno resistente. In questo caso però le dimensioni sono piccole quindi il risultato è molto buono.

É un lavoro davvero facile, si tratta solo di usare la fantasia per scegliere colori e decorazioni!


CONSTRUÇÃO:

È super facil: decorar com os laços e a fita e depois costurar o velcro na parte de trás do tecido. Colocar os dois retângulos um acima do outro (direito-direito),  costurar em toda a volta.
O velcro é sem dúvida mais fácil do zíper no momento da costura mas é menos resistente. Nesse caso o tamanho é pequeno então o resultado será muito bom.


O trabalho é muito simples, é só usar a fantasia para escolher o tecido e a decoração mais bonita!

lunedì 12 gennaio 2015

6 modi per riciclare una camicia da uomo

Nell'ultimo post con il tutorial "come trasformare una camicia in un vestito" ho accennato ai tanti modi per dare nuova vita 
a una camicia da uomo che non si usa più.
I vantaggi?
- Come in ogni riciclo otterrete qualcosa di nuovo partendo da qualcosa che altrimenti avreste buttato via
- Se il risultato non è proprio perfetto no problem (non avete tagliuzzato una vostra vecchia maglia alla quale comunque eravate affezionate)
 - Il cotone delle camicie è davvero molto facile da cucire e la maggior parte dei progetti è molto rapida e semplice da realizzare.

No ultimo post com o passo a passo "como transformar uma camisa em um vestido" falei das meneiras diferentes para reciclar uma camisa social de homem que ninguém está usando mais. 
As vantagens? 
-Como em cada reciclagem o resultado será uma coisa nova e não esperada obtida com o uso de uma coisa que de outra forma seria pra jogar fora, 
-se o resultado não será perfeito nenhum problema, a camisa não é a vossa! 
- o algodão das camisas é muito facil de costurar e todos os projetos são rapidos e simples.

Proviamo a vederne un po'...
Vamos ver..

Ecco i miei preferiti:                                                Aqui os meus favoritos:

1- come trasformare la camicia in una gonna 
como transformar a camisa em saia    
    


                       
2- come realizzare un vestito sia per l'estate che per l'inverno 
como realizar um vestido para o verão ou inverno    

 --> Curry made



3- come creare un vestito con voulant e fiocco in vita
como criar um vestido com voulant no decote e laço     
    
          --> our life is beautiful          


     
 4 -  come trasformare una camicia XL in una da donna 
 como apertar uma camisa GG para torna-la em uma blusa feminina   





5- come fare un top diverso dal solito 
como fazer uma regata diferente


Il risultato è sorprendente:



6- Da camicia da uomo a camicia da donna in pochi punti
De camisa masculina em camisa feminina: passo a passo



Ora non resta che provare!
Agora só falta tentar!

sabato 10 gennaio 2015

Come trasformare una camicia da uomo in un vestito


Era da un po' che volevo mettere in pratica un'idea vista in molte foto sul web e finalmente ci sono riuscita: dare nuova vita ad una vecchia camicia da uomo.  
Io ho scelto di realizzare un vestito inspirandomi a questo dal sito lagarconne.com, ma le possibilità sono veramente tante e ne parlerò presto.

Faz tempo que queria realizar uma ideia que achei em muitas fotos no web e finalmente consegui: reciclar uma velha camisa social.
Escolhi de criar um vestido a partir de um que encontrei no site lagarconne.com, mas as possibilidade são varias e logo vou escrever um post sobre isso.

                                                    
                                                     
Ora veniamo a noi e andiamo a costruire il nostro vestito nuovo:
Agora vamos construir o nosso vestido novo:

OCCORRENTE:                                                    Material necessário:


1 top che non usate più     1 camicia da uomo 
1  regata feminina           1 camisa social

COSTRUZIONE                                                              CONSTRUÇÃO


Tagliare le maniche

Cortar as mangas


Inserire il top dentro la camicia all'altezza desiderata (io ho lasciato 10 cm a partire dallo scollo)
Colocar a regata dentro da camisa (eu deixei 10 cm a partir do decote)




Fermare il top alla camicia con gli spilli, ripiegando la stoffa della camicia verso l'interno di 1cm.

Segurar a regata à camisa com os alfinetes, virando o tecido da camisa 1cm pra dentro.


Cucire davanti e dietro della camicia dritto su dritto, in modo che siano uniti formando una gonna. Ora non ci resta che rigirare il vestito sul dritto e cucire parte bassa e parte alta (circonferenza della gonna sulla circonferenza del top).

Costurar os dois pedaços da camisa direito com direito assim da formar uma saia. Agora só falta costurar a saia com a regata à volta da circonferencia das duas.


Ecco il resultato:                                                Aqui o resultado:



Ho aggiunto un nastro sull'etichetta originale del top, ora sì che è un vestito nuovo!

Costurei um pedaço de fita no lugar da etiqueta original da regata, agora sim é um vestido novo!



mercoledì 7 gennaio 2015

Dove trovare stoffe a costo zero (o quasi)


La voglia di costruire qualsiasi cosa con le proprie mani inevitabilmente porta alla ricerca dei materiali. Il materiale alla base di tutto quello che mi piace fare è la stoffa. L'ho cercata un po' ovunque, nei siti internet, nei negozi specializzati, nelle fiere a tema, ma molto spesso accanto a stoffe davvero meravigliose si trovano dei prezzi inaccessibili soprattutto nell'ottica della vendita delle proprie creazioni.






Così con l'aiuto indispensabile della mia "metà" creativa ho iniziato a cambiare un po' la ricerca, per vedere se fosse possibile riempirsi la casa di stoffa senza spendere una fortuna e riutilizzando ciò che per altri è da buttare via.
Non solo è possibile, ma è anche divertente e istruttivo.

Dove?

- Negozi di tappezzeria e stoffe per arredamento. I migliori sono quei piccoli negozi sparsi per le vie più nascoste della città, e sono più di quanti possiamo immaginare. Armatevi di sorriso e faccia tosta (la timidezza si supera con "l'aiuto indispensabile" di un'amica che non teme i no), entrate e chiedete se per caso al proprietario avanzano dei campioni di stoffa. Il più delle volte la risposta sarà sì, anzi il più delle volte non avrete braccia a sufficienza per portarvi a casa quei meravigliosi libroni pieni di stoffa colorata ai quali darete nuova vita.
I vantaggi sono tantissimi: potrete realizzare lo stesso modello in un'infinità di sfumature differenti, avere in mano pezzi di stoffa di diversi colori e dimensioni è un nutrimento per la creatività, potrete riutilizzare il cartone (bello spesso e resistente) dei libri per altri progetti e soprattutto trovarsi di fronte a delle pagine di stoffa da sfogliare è...lo sapete dai.
Ah dimenticavo, nessuno ha mai chiesto un centesimo di cambio di tutto questo.

- Mercatini dell'usato. In quasi tutti i mercatini si trova un banco che vende solo stoffe, a volte di grandi dimensioni, a volte più piccoli (magari sono gli stessi campioni che avete nell'armadio a casa) ma sempre a prezzi molto bassi. Se fate amicizia con i venditori magari vi racconteranno di quando la mamma aveva un negozio di stoffe pregiate e vi ritroverete in un magazzino a scegliere le stoffe che più vi piacciono da comprare a basso costo.


         



- Sarte in pensione. In questo caso ciò che imparerete vi farà (quasi) dimenticare la quantità di stoffa che le mani esperte vi daranno volentieri per vedere se avete finalmente imparato a fare gli orli. Non c'è niente di meglio di ascoltare gli insegnamenti di chi ne sa (molto) più di noi e che non vede l'ora di condividere la sua saggezza. Le sarte vere, quelle di una volta, sembrano sempre meno, ma in realtà tutti hanno un'amica di famiglia che cuce da sempre, può insegnarci molto, e ha stanze piene di stoffe alla vista delle quali avrete un mezzo svenimento.

- Riciclo. Anche senza avere la nonna sarta o il negozio di tappezzerie di fianco a casa tutti abbiamo comprato dei vestiti. E tutti abbiamo amiche che hanno comprato vestiti. E questi vestiti o non ci stanno più o, ammettiamolo, non li abbiamo mai messi. Perché non fare pulizia nell'armadio e creare una gonna con una vecchia t-shirt o tagliare un vestito troppo stretto in tante piccole striscioline per poi utilizzarlo come filo? Gli spunti a riguardo sono infiniti e danno tanta soddisfazione.


Insomma i modi sono tanti e sicuramente me ne è sfuggito qualcuno, aspetto nuovi suggerimenti!

La cosa più importante è sapere che è possibile costruire qualcosa di bello usando quello che apparentemente non serve più.

lunedì 5 gennaio 2015

E organizzare

Da quando ho deciso di cucirmi le borse da sola ritrovare le chiavi di casa è diventato ancora più difficile. Ho pensato che la soluzione fosse cucirmi dei borsellini da infilare nelle borse per organizzare il tutto. Purtroppo, visto che organizzata ci nasci (no, non ci sono nata) le chiavi continuano ad essere sul fondo di qualche borsa cucita un anno fa ma in compenso sono piena di borsellini e pochet da portarmi ai mercatini o da regalare.

Quello di cui parlo oggi e un modello che può essere usato per riorganizzare il contenuto di una borsa grande o come semplice pochette. Qui ho trovato il pattern di Whitney Newby, con tanto di tutorial in inglese molto dettagliato e foto passo a passo.

Desde eu decidi criar as minhas bolsas sozinha encontrar as chaves de casa se tornou cada vez mais complicado. Pensei que a solução fosse criar também pequenas pochette para organizar a minha bolsa. Agora, como não nasci organizada, as chaves continuam sendo meio desaparecidas, mas estou cheia de pochetes para dar de presente ou vender nas feiras de artesanato.

Este modelo é perfeito para organizar a vossa bolsa o para ser usado como uma pochette simples mas original. Aqui encontrei o pattern de Whitney Newby, com um tutorial em ingles e com fotos passo a passo.








Ho semplificato un po' i passaggi ed ecco come fare:

OCCORRENTE:

2 pezzi di stoffa 27cm x 15cm per il corpo
1 pezzo di stoffa 27cm x 15cm per il fiocco (io ne ho usata una di una fantasia diversa per farlo risaltare un po' di più)
1 pezzo di stoffa 30cm x 5cm per il manico
1 pezzo di stoffa 8cm x 3cm per chiudere il fiocco
1 zip di 30 cm di lunghezza

La stoffa che ho usato non ha bisogno di fodera (è molto resistente e non perde i fili, chissà come mai l'ho scelta), ma nel caso in cui vogliate foderarla avrete bisogno di altri 2 pezzi 27cm x 15cm.



Aqui o meu passo a passo:

Material necessário:
tecido principal 27x15cm (2x)
tecido para o laço 27x15cm
tecido para a alça 30x5cm
tecido 8x3cm para fechar o laço


1 ziper de 30 cm
O tecido usado nao precisa de forro (é bem resistente e parecido com o feltro, não precisa de bainha, quem sabe porque o escolhi!), mas em caso contrario será necessario um outro pedaço de tecido 27x15cm (x2)


COME COSTRUIRLA:

Il manico:

Stoffa che non ha bisogno di orli: piegare la stoffa a metà sulla larghezza e cucire sulla lunghezza con un punto zig-zag.

Stoffa che tende a perdere fili: piegare la stoffa a metà sulla larghezza. Aprirla e piegare ogni metà di nuovo a metà. Ora, mantenendo quest'ultima piega, ripiegare al centro. La prima piega ha evitato di lasciare la stoffa aperta e quindi ora basta solo cucire su tutta la lunghezza.

Il fiocco:

Appoggiare la stoffa per il fiocco su un pezzo di stoffa per il corpo, rovescio contro dritto. Cucire le due estremità, di modo che le due stoffe siano sovrapposte e cucite insieme sui lati più corti.
Scegliere l'altezza a piacere e chiudere il fiocco con il pezzetto di stoffa, cucendolo sul dietro e dando qualche punto invisibile sul davanti, per fermarlo meglio.

Ora avrete: un manico, il lato davanti con il fiocco e il lato dietro semplice.

La zip:

Appoggiare il rovescio della zip sul dritto del davanti (la parte con il fiocco). Cucire sulla lunghezza. Rigirare la zip e cucire la stoffa della pochette alla zip anche sull'altro lato, affinché la cucitura sia più resistente.

Ora avrete la zip cucita alla parte col fiocco. Uniamo il dietro:

Appoggiare il lato libero della zip sull'altro pezzo di stoffa 27 x 15 (quello senza fiocco). Zip al rovescio sul dritto della stoffa. Ripetere la cucitura della zip come fatta per il davanti (cucire una prima volta rovescio su dritto, aprire, rigirare e cucire di nuovo per fermarla).

Le due parti davanti e dietro sono collegate tra di loro con la zip.

Aprire la zip (passaggio FONDAMENTALE!) e appoggiare dritto su dritto i due pezzi di stoffa. Infilare il manico tra i due pezzi di stoffa, in modo che le estremità ripiegate su se stesse vengano cucite su un lato corto della pochette e la lunghezza del manico resti "incastrata" tra le due stoffe.
Cucire lungo tutto il perimetro partendo dal lato corto nel quale è stato posizionato il manico e finire sull'altro lato corto.
Rigirare la stoffa sul dritto prendendola dall'apertura lasciata dalla zip aperta.

Chiudere la zip, ed è fatta.

Tra pieghe e manici vari spero di essere stata chiara, è più facile a farsi che a dirsi!



CONSTRUÇÃO

A alça:

Dobrar o tecido no meio e costurar em baixo com o ponto ziguezague

O laço:
Colocar o tecido para o laço acima do tecido principal, a parte de trás do laço será colocada acima da parte de frente do tecido principal.
Costurar as extremidades minores do tecido do laço com as extremidades menores do tecido principal.
Onde voce acha mais bonito fechar o laço é só envolver o tecido do laço com o tecido menor (8x3 cm) e costurar.

Agora voce tem: uma alça, a parte da frente com o laço, e a parte de trás simples.

O ziper:
Costurar a zip entre as duas partes:
Coloque um dos retângulos do tecido principal com o direito para cima.
Posicione o zíper (com o direito pra baixo )em uma das extremidades maiores. Costure.

Vire o ziper e costure em cima (para fortalecer a costura ziper-tecido).
Faça a mesma coisa com o outro pedaço de tecido (direito para cima, ziper com direito para baixo, costure na extremidade maior, vire e costure de novo).
Abre o zíper (impossível esquecer!!) e junte o direito dos dois tecidos um acima do outro.
Apoie a alça entre os dois tecidos numa das extremidades menores, assim da colocar a parte da alça que você vai segurar pra dentro, entre os dois retângulos.
Costure por toda a volta (margem de costura 1 cm), partindo da extremidade menor na qual foi colocada a alça.
Revire a pochete para fora, pela abertura do ziper.

Fechar o ziper, passar o ferro para deixa-la mais bonita!



sabato 3 gennaio 2015

Ci voleva il Natale


Sono circa tre anni che non rendo questo blog 
più interessante con foto, idee o che ne so un fiore di stoffa.
Non sto qui a spiegare le ragioni ma giuro che ci sono. 

Ciò che è importante è che ora dopo tutto questo tempo mi ritrovo dall'altra parte del mondo, con qualche soddisfazione e montagna da scalare alle spalle, senza macchina da cucire, senza le migliaia di bottoni mai usati che avevo comprato in giro per i mercatini ("comprali, ti servono, costano poco, che ne sai magari un giorno vuoi ricoprirci le pareti"), senza la mia compagna di pomeriggi creativi e con un po' più di calma (forse).

Mi sono guardata intorno e mi sono ritrovata felice in una casa tutta nuova nella quale mi mancano ancora il divano e la lavatrice ma che è già piena di stoffa, nastri colorati e una piccola bustina di bottoni. La voglia di cucirmi una lavatrice non mi ha dato tregua negli ultimi mesi quindi ho tentato di fare il possibile per non attaccare la colla a caldo al chiodo. 

Insomma, qualcosina da condividere ora ce l'ho...

Sto vivendo l'esperienza del Natale con 35 gradi, le infradito ai piedi e la famiglia a un emisfero di distanza. 

Dovevo portare un po' del mio cortile sperduto tra i boschi e le montagne fino a qui ma le decorazioni con brillantini verdi e rossi, la neve finta, le luci gialle che fanno tanto caminetto e la cioccolata calda diciamo che non si intonano con le infradito. Ho visto un Babbo Natale scalare una palma (sì, sono arrivati anche qui) e mi sono detta: basta, non ci sarà il muschio, non ci saranno i pini né le sciarpe di lana, ma nulla mi vieta di festeggiare questo Natale come di deve. 
Basta renderlo solo un po' più caldo, nel vero senso della parola. 

Ecco il risultato: 

Un calendario dell'avvento (quell'essere qui sconosciuto) da circo, fatto con dei triangolini di stoffa colorata di base 16 cm e altezza 14 circa. Diciamo che il fatto a mano c'è e si vede, le dimensioni variano di poco da triangolo a triangolo, non prendevo bene le misure quando avevo una macchina da cucire, figuriamoci adesso. 
Ho ritagliato due triangolini di stoffa per ogni fantasia e li ho cuciti tra loro lasciando un'apertura nella base (se no come lo infilo il gianduiotto che mi sono portata dal bosco?).
Li ho poi uniti tra loro con un nastro bianco. 



Sì ho comprato una stoffa con dei limoni per Natale. Ho già detto 35 gradi?



L'albero mi ha fatto sopravvivere illesa al Natale lontano dalle lasagne della zia e dalla crostata della mamma, quindi si merita un sentito ringraziamento. Ho visto per la prima volta questo albero realizzato in una casa sarda a me molto cara in un inverno di qualche anno fa.

I ricordi c'erano, la voglia pure e quindi ho raccolto legnetti di varie misure al parco, li ho legati tra di loro, ho aggiunto fiore e palline di carta (che altro non sono se non tanti cerchi colorati incollati tra loro) e ho comprato delle luci rigorosamente bianche e a fiori.


E per finire i biglietti mandati dall'altra parte del mondo. 
Non spedivo un bigliettino di Natale da quando la nonna me li faceva scrivere per una prozia che non ho mai conosciuto ma che spero abbia apprezzato i miei disegni di un Babbo Natale senza collo.




E i regali? 
In Brasile la stoffa e tutto ciò che la riguarda costa 3/4 (t r e/q u a t t r o) volte meno rispetto all'Italia, con tanto di negozi a sei piani pieni (p i e n i) di stoffa di qualsiasi fantasia e spessore. 
Diciamo che posso ritenermi soddisfatta.